Furti a scuola, sgominata banda: ha compiuto 18 raid

L’indagine ha permesso, tra l’altro, di accertare l’esistenza di tre distinti gruppi associativi, localizzati nell’hinterland napoletano

Nelle prime ore della mattinata di oggi, i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere stanno dando esecuzione a numerose misure cautelari emesse dal G.I.P, a Napoli e a Bologna, nei confronti di indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al furto, al riciclaggio e alla ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagine ha permesso, tra l’altro, di accertare l’esistenza di tre distinti gruppi associativi, localizzati nell’hinterland napoletano e di contestare complessivamente 18 tra furti consumati e tentati in danno di istituti scolastici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento