Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Sempre più furti di rame in Campania: la denuncia del Gruppo Fs Italiane

Le aree maggiormente colpite sono quelle dell'hinterland napoletano, del nolano e del casertano. Le canaline di alloggiamento dei cavi sono più facilmente accessibili in quanto si trovano in zone di aperta campagna

Rame

Sempre più furti di rame in Campania, soprattutto nelle aree del Casertano, del Napoletano e del Nolano. Lo segnala il Gruppo Fs Italiane con tanto di numeri: dall'inizio dell'anno sulla sola linea Cancello - Salerno si sono registrati 66 episodi tra furti e danneggiamenti che hanno causato rallentamenti a 379 treni per un totale di oltre 196 ore di ritardo, e danni economici ancora in via di quantificazione.


Le aree maggiormente colpite sono quelle dell'hinterland napoletano, del nolano e del casertano, dove le canaline di alloggiamento dei cavi di alimentazione dei sistemi di controllo della circolazione, dislocate lungo i binari, sono più facilmente accessibili in quanto si trovano in zone di aperta campagna. Malgrado le attività di sorveglianza, monitoraggio e controllo per la prevenzione messe in campo dal personale di Protezione Aziendale, in stretta collaborazione con le forze di Polizia, che pure hanno dato risultati incoraggianti portando a sventare tentativi di sottrazione di cavi e, in alcuni casi, all'arresto di ladri in flagranza di reato, i furti si sono moltiplicati a ritmo vertiginoso. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più furti di rame in Campania: la denuncia del Gruppo Fs Italiane

NapoliToday è in caricamento