Domenica, 14 Luglio 2024
L'operazione / Torre del greco

Furto da tre milioni di euro in una chiesa di Torre del Greco: refurtiva ritrovata in Sicilia

Due paliotti restituiti alla chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Torre del Greco

I carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio culturale di Palermo restituiscono due paliotti alla chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Torre del Greco, in provincia di Napoli. Sarà il tenente-colonnello Gianluigi Marmora, comandante del nucleo, questa sera alle 19, alla basilica pontificia di Santa Croce di Torre del Greco, a consegnare al parroco don Giosuè Lombardo i due paliotti in marmo policromo ritrovati nel 2022 durante un'indagine condotta dai carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale di Palermo e dalla dipendente sezione di Siracusa conclusa con una perquisizione all'interno di una struttura privata di Noto: a seguito della perquisizione furono sequestrati beni culturali e archeologici per un valore di circa tre milioni di euro.

Decisiva anche la banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti del ministero della Cultura, gestita in via esclusiva dal Comando carabinieri Tutela patrimonio culturale (la più grande del mondo con oltre 1,4 milioni di file relativi a beni da ricercare). Dalla banca dati è emerso che i reperti erano stati rubati nel 2013, all'interno della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Torre del Greco. Alla cerimonia di consegna saranno presenti, tra gli altri, Imma Ascione, già direttrice dell'Archivio di Stato di Napoli, e Andrea Leacche, comandante del Compagnia carabinieri di Torre del Greco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto da tre milioni di euro in una chiesa di Torre del Greco: refurtiva ritrovata in Sicilia
NapoliToday è in caricamento