menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Concessionaria

Concessionaria

Si fingevano clienti per rubare auto nelle concessionarie: scoperti

In un attimo di distrazione del venditore, sottraevano le chiavi delle vetture per poi tornare a rubarle durante la pausa pranzo. Cinque i furti messi a segno tra gennaio e marzo

Furti d'auto all'interno delle concessionarie fingendosi clienti. Così, due uomini e una donna, rubavano vetture attraverso un complesso piano elaborato per raggirare i dipendenti degli store: si fingevano acquirenti e mentre il venditore illustrava le caratteristiche dell'auto, trovavano l'occasione per sottrarre le chiavi del veicolo per poi tornare a rubarlo durante la pausa pranzo.

I Carabinieri hanno però scoperto il trucco usato in diversi furti d'auto tra le province di Napoli e Caserta (5 tra gennaio e marzo 2015) e notificato un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 40enne detenuto già nel carcere napoletano di Poggioreale, accusato di associazione per delinquere finalizzata ai furti di autovetture.

Individuato anche l'altro complice (un 50enne) mentre la donna è in corso d'identificazione.

Importante il contributo all'inchiesta delle immagini dei sistemi di videosorveglianza delle concessionarie derubate. La Procura di Napoli Nord le ha divulgate in modo che eventuali altre vittime possano riconoscere gli indagati e sporgere denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento