menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in abitazioni, l'appello del Questore De Iesu ai cittadini napoletani

Otto gli arresti eseguiti nelle ultime ore dalla Squadra mobile ai danni di una vera e propria associazione criminale dedita ai furti negli appartamenti

In virtù della brillante operazione della Squadra mobile di Napoli, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, che ha permesso di smantellare una banda di ladri d’appartamento, un'organizzazione malavitosa ben strutturata e molto attiva sul territorio, il Questore di Napoli dott. Antonio de Iesu ha voluto cogliere quest’opportunità per rivolgere un appello ai cittadini affinché, nell’ambito dei propri condomini, segnalino ai numeri di emergenza 112 e 113 l’eventuale presenza di persone sospette e soprattutto la percezione di rumori nell’ambito dei condomini, che potrebbero essere sintomatici di una violazione degli appartamenti.

"Tale strategia - si legge nella nota della Questura - che passa attraverso il necessario impegno di ogni condomino a segnalare persone e rumori sospetti, si ritiene fondamentale per prevenire e reprimere la recrudescenza di furti in appartamento e permettere alle forze di polizia di intervenire in maniera tempestiva e mirata su azioni criminose relative ai furti in appartamento.

Analogo invito è rivolto ai cittadini perché rafforzino le misure di difesa passiva ed i sistemi di videosorveglianza a tutela della proprie abitazioni, che sono molto utili per prevenire tale tipo di reato e fornire agli organi di polizia indizi utili alle indagini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento