rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Fuorigrotta / Via Consalvo

Panico a Fuorigrotta: forte esplosione in via Consalvo, una vittima

Lo scoppio sarebbe stato causato da una bombola del gpl. A perdere la vita un agente della polizia municipale, residente nella casa crollata. In zona è caos anche per il traffico post partita

Panico nel quartiere Fuorigrotta. Una forte esplosione si è verificata in via Consalvo. La deflagrazione ha causato il crollo della villetta a due piani. Lo scoppio è stato udito in tutta la zona intorno alle 22.20. L'intero quadrante è andato in tilt: oltre ai soccorsi e alla paura della gente si è infatti aggiunto il traffico post partita.

Decine le chiamate arrivate in pochi secondi ai centralini delle forze dell'ordine. Secondo una prima ipotesi, lo scoppio sarebbe stato causato da una bombola di gpl. Solo dagli accertamenti che potranno essere eseguiti successivamente si potrà stabilire l'esatta dinamica dell'accaduto. Dalla costruzione si leva una densa colonna di fumo nero che rende più difficoltosa l'attività delle forze dell'ordine. Numerosi i curiosi giunti in zona.

Fuorigrotta: esplosione in via Consalvo - © TmNews InfoPhoto


Una persona ha perso la vita. Si tratta di Vincenzo Mazzarella, agente della polizia municipale di Napoli. Il corpo dell'uomo si trova ancora sul luogo della tragedia e, secondo quanto si appreso, era solo al momento dello scoppio, udito in tutto il quartiere. L'uomo sarebbe morto subito dopo aver acceso la luce all'interno di uno dei locali della casa che era però di saturo di gas. Una piccola scintilla che ha così innescato una esplosione violentissima.

La forte deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri di diverse vetture che erano parcheggiate nelle vicinanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a Fuorigrotta: forte esplosione in via Consalvo, una vittima

NapoliToday è in caricamento