Cronaca

Funivia del Faito: effettuati tutti i controlli: ecco quando si riparte

L'annuncio di Eav dopo i fatti di ieri

Oggi, come comunica Eav, sono state effettuate tutte le operazioni di controllo sull’impianto della funivia del Monte Faito che hanno confermato che il fermo di ieri è stato causato da un fattore esterno (black out elettrico) che ha provocato la rottura di un fusibile. Il guasto è stato gestito correttamente dal personale di servizio, con grande professionalità. Domani il servizio riprende regolarmente.

Quanto al numero di persone presenti in cabina al momento del guasto, il numero esatto era di 26 adulti e 5 bambini. La capienza massima in cabina è di 35 persone, ridotte oggi all’80% per le disposizioni anti-covid, per cui il limite scende a 28 persone. Essendo l’ultima corsa in discesa sono stati fatti salire tutti i bambini, anche in ossequio alle linee guida della conferenza delle regioni del 28 aprile 2021 che prevede che in discesa si possa arrivare a 35 se ci sono file.

Le rassicurazioni di Eav

Sull'episodio di ieri aveva già fatto chiarezza il presidente di Eav, Umberto De Gregorio.: “Sul Faito c’è stato un blackout nella centrale di Castellammare e quando è ripresa l’energia il calo-aumento di tensione ha fatto scattare la manovra di sicurezza. Va letta proprio in un’altra maniera rispetto al Mottarone perché tutto è andato bene dopo che sono scattate le procedure di sicurezza”. 

Poi ha aggiunto: “Non ci sono stati terrore né panico, sicuramente un po’ di paura. Non esiste un sistema perfetto nei trasporti. Nella mia vita conosco 4 persone che sono morte in incidenti e non è che da allora non sono più andato in automobile. Se prevale la paura noi possiamo solo chiudere la funivia. Dobbiamo essere razionali, le funivie hanno percentuali di sicurezza superiori all’auto. La presenza del nostro rappresentante a bordo è stata fondamentale perché ha la funzione di dare serenità ai passeggeri”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funivia del Faito: effettuati tutti i controlli: ecco quando si riparte

NapoliToday è in caricamento