Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Saviano

"Funerali" sindaco Saviano, la condanna di De Luca e del Prefetto

Molto grave, per il governatore quanto accaduto. Marco Valentini ha sottolineato anche la presenza del vicesindaco con tanto di fascia tricolore, questo in una "cerimonia" di fatto proibita secondo le disposizioni anti-Covid

Foto Ansa

È polemica su quanto avvenuto a Saviano, dove per la morte del sindaco Carmine Sommese si è generato un assembramento di oltre 200 persone. Durissimo il commento del governatore Vincenzo De Luca. "Ho già avuto uno scambio di opinioni con il Prefetto sulla vicenda di Saviano", sono le parole del governatore. "Sono state violate evidentemente e in maniera grave, disposizioni di legge. E abbiamo condiviso la valutazione sulla gravità della violazione di norme. La Prefettura di Napoli ha già posto in essere con l’impegno dell’Arma dei carabinieri,  tutte le necessarie misure di verifica e di sanzione".

Anche Marco Valentini, il Prefetto di Napoli, ha inviato una nota al vicesindaco di Saviano Carmine Addeo. Valentini sottolinea le "numerose e reiterate violazioni delle disposizioni vigenti per il contenimento della diffusione del virus COVID-19". Queste infatti "vietano, tra l’altro, ogni forma di assembramento, sospendono le manifestazioni organizzate di qualsiasi natura, nonché le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri".

"Viceversa, come appare dalle immagini e come confermato dalla locale Stazione dell’Arma dei Carabinieri, si è verificata una commemorazione organizzata dello scomparso Sindaco Sommese, alla presenza di appartenenti alla polizia municipale e di volontari di Protezione civile, con la predisposizione di transenne e altri dispositivi per il contenimento delle persone, in un contesto di inammissibile affollamento nella pubblica strada".

Il Prefetto ha sottolineato come "molto grave l’accaduto", anche vista la "presenza del Vice Sindaco con la fascia tricolore, mentre, in un frangente così eccezionale come quello dell’epidemia in atto, migliaia di cittadini italiani, in queste settimane, non hanno potuto celebrare i funerali dei propri cari per non generare, in ottemperanza alle disposizioni vigenti, una situazione di pericolo per la salute pubblica". Sulla vicenda indagano anche i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(video dalla pagina Facebook di Francesco Emilio Borrelli)

La ricostruzione del comando provinciale dei carabinieri

Sulla vicenda il comando provinciale dei carabinieri ha puntualizzato diversi aspetti. Innanzitutto, erano state predisposte sette pattuglie per controllare le vie d'accesso al cimitero cittadino: il timore – visto l'affetto della città per lo scomparso sindaco – è che proprio lì potessero generarsi assembramenti.

È andata però diversamente. Una volta giunti nella cittadina, i conducenti del carro funebre hanno chiesto al comandante della locale stazione dei carabinieri di scortarli nel caso qualcuno volesse avvicinarsi all'auto. Una volta arrivati in centro, comandante e addetti delle pompe funebri hanno trovato un vero e proprio assedio, con oltre duecento persone ad aspettare il passaggio della salma. È a quel punto che il comandante ha chiesto alle sette pattuglie di lasciare le vie d'accesso al cimitero e raggiungerlo in centro, ma al loro arrivo la folla si era già dispersa.

Sotto la direzione della procura di Nola i promotori dell'iniziativa - da identificare - saranno denunciati e le persone presenti sanzionate per violazioni alle norme anticontagio.

L'appello inascoltato della moglie di Sommese

Anche la moglie del sindaco si era espressa contro eventuali cerimonie. "Abbiamo percepito il vostro affetto, non scendete dalle abitazioni", le sue parole. Ben altro quello che è invece avvenuto: palloncini, musica ed estrema commozione al passaggio del carro funebre. Un lungo applauso ha infine accompagnato il momento in cui il vicesindaco di Saviano si è tolto la fascia tricolore per farla indossare alla donna.

La condanna da parte di Vincenzo De Luca

L'ultimo messaggio del sindaco Sommese

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza Covid-19

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Funerali" sindaco Saviano, la condanna di De Luca e del Prefetto

NapoliToday è in caricamento