Il boss Fabbrocino sepolto senza funerale nello stesso cimitero di Cutolo jr

Le sue spoglie tumulate a Ottaviano poco distante da quelle di Raffaele Cutolo che fece assassinare per vendetta

Il boss Mario Fabbrocino, alias “o' gravunar”, è stato sepolto nel cimitero di Ottaviano ieri mattina intorno alle sei. Il corpo è stato tumulato a seguito di una breve cerimonia privata dopo che erano stati negati i funerali pubblici per motivi di ordine pubblico. Le spoglie di Fabbrocino si trovano all'interno dello stesso cimitero in cui sono raccolte quelle di Roberto Cutolo, l'unico figlio del boss Raffaele.

Il giovane venne ucciso a 28 anni, a Tradale in Lombardia, su ordine proprio di Fabbrocino. Si trattò di una vendetta consumata 10 anni dopo un altro delitto, quello di Francesco Fabbrocino, fratello del boss, assassinato per volere di Cutolo. Un incrocio di storie di camorra che hanno insanguinato le strade del vesuviano e che si concludono nello stesso posto: il cimitero di una città di provincia ai piedi del Vesuvio, passata agli annali con l'ignominia di città dei boss di camorra.

L'addio su Facebook: “Riposa in pace grande uomo”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento