rotate-mobile
Cronaca

Carabiniere ucciso, Di Maio: "Spero nell'ergastolo degli assassini"

Il vicepremier, nel napoletano anche per seguire i funerali del Vice Brigadiere Cerciello Rega: "Non polemizziamo sulla foto che ritrae il turista bendato"

"Spero che ai colpevoli venga applicata la pena massima dell'ergastolo": così il vicepremier Luigi Di Maio ha commentato le indagini sull'omicidio di Mario Cerciello Rega, 35enne Vice Brigadiere napoletano ucciso a Roma, presumibilmente da un turista americano che cercava di arrestare per tentata estorsione. Di Maio, oggi a Napoli, parteciperà anche ai funerali di Cerciello Rega a Somma Vesuviana. Il vice premier ha ribadito che "bisogna superare le polemiche sulla foto che ritrae uno dei turisti bendato" per concentrarsi sulla vittima e sul dolore per l'omicidio di un giovane carabiniere.

I funerali di Mario Cerciello Rega

Funerali Mario Cerciello Rega (Foto De Cristofaro)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ucciso, Di Maio: "Spero nell'ergastolo degli assassini"

NapoliToday è in caricamento