Carabiniere suicida, ai funerali numerosi suoi colleghi e amici

Giuseppe Granata si è tolto la vita all'alba di venerdì a Battipaglia. Ha scritto un biglietto al capitano Erich Fasolino, in cui gli ha chiesto di assistere i suoi familiari

Si sono tenuti ieri pomeriggio i funerali del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Granata, 53enne originario di Villaricca e residente ad Amantea. L'uomo si è suicidato all'alba di venerdì facendo fuoco con la pistola d'ordinanza davanti alla caserma di Battipaglia.

Al rito funebre, particolarmente doloroso, hanno preso parte il colonnello Ubaldo Del Monaco, comandante provinciale dei carabinieri di Napoli, e il capitano Erich Fasolino, comandante della compagnia di Battipaglia.

Granata, come riportato da numerose funti, prima di uccidersi ha scritto un biglietto indirizzato a Fasolino cui ha raccomandato di assistere i suoi familiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I parenti e gli amici più intimi del brigadiere non sanno ancora spiegarsi le motivazioni di quanto accaduto. Granata lavorava nel nucleo investigativo dei carabinieri di Napoli. Era nel capoluogo partenopeo che si stava dirigendo – proveniente da Amantea – quando ha deciso di fermarsi a Battipaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento