rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Sant'antimo

Oggi i funerali di Giulia e Thiago. Commozione, maglie e striscioni

Dalle 15 alla chiesa di Santa Lucia di Sant'Antimo l'ultimo saluto alla donna di 29 anni, incinta di 7 mesi, uccisa dal compagno a Senago. I messaggi della comunità: "Sarete sempre nei nostri cuori"

Grande commozione a Sant'Antimo dove dalle 15, nella chiesa di Santa Lucia, sono iniziati i funerali di Giulia Tramontano, la 29enne incinta di sette mesi uccisa dal fidanzato Alessandro Impagnatiello a Milano. Nei manifesti funebri affissi nella cittadina del Napoletano è stato aggiunto anche il nome del bimbo che la ragazza portava in grembo, Thiago. La cerimonia è in forma privata, così come richiesto dalla famiglia, alcune persone sono arrivate in chiesa indossando una maglia bianca con la foto di Giulia incinta e le scritte "Giulia e Thiago sarete per sempre nei nostri cuori" e "L'amore non può far male".

Su un edificio di fronte alla chiesa è stato anche esposto lo striscione con la scritta "Rip Giulia", lo stesso che gli ultras del Napoli hanno mostrato lo scorso 4 giugno nella Curva A dello stadio Diego Armando Maradona durante l'ultima partita di campionato del Napoli contro la Sampdoria. Il sindaco di Sant'Antimo, Massimo Buonanno, ha proclamato il lutto cittadino per l'intera giornata di oggi, domenica 11 giugno, per "manifestare in modo tangibile il dolore che ha colpito l'intera cittadinanza".

Un lungo e commosso applauso e il volo di centinaia di palloncini bianchi. Così è stata accolta l'uscita della bara di Giulia Tramontano. La cerimonia è stata presieduta dal vescovo di Aversa, monsignor Angelo Spinillo, e dal parroco don Salvatore Coviello. Ai lati dell'ingresso della chiesa sono stati posti i gonfaloni dei Comuni di Sant'Antimo e di Senago, le due città unite dalla tragica vicenda di Giulia, originaria del Napoletano e che da diverso tempo viveva nel Milanese.

Anche il sindaco metropolitano Gaetano Manfredi ha voluto mandare un messaggio alla famiglia: "Nel pieno rispetto per la scelta di celebrare funerali in forma privata, rivolgo un abbraccio alla famiglia di Giulia Tramontano e all'intera comunità di Sant'Antimo che si è ritrovata unita dopo questo dramma che ha colpito ciascuno di noi. Da parte delle istituzioni, massimo impegno per proseguire il percorso di prevenzione e ascolto per le donne vittime di violenza". (Adn Kronos)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi i funerali di Giulia e Thiago. Commozione, maglie e striscioni

NapoliToday è in caricamento