menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I funerali di Cristina, uccisa da un albero. Il marito: "Le nostre vite in mano a persone inadeguate"

I funerali nella chiesa di Santa Caterina dove la donna si sposò nel 2000. Alla funzione presente anche la figlia di 9 anni

Si sono svolti domenica mattina nella chiesa di Santa Caterina i funerali di Cristina Alongi, la donna che ha perso la vita per la caduta di un pino in Via Aniello Falcone. Alla funzione anche la figlia Laura, 9 anni, in braccio al papà Francesco. Gremita la chiesa dove la vittima si era sposata nel 2000: presenti parenti, amici, conoscenti e cittadini.


Tra le parole del padre francescano Calogero Favata: "In quella bara poteva esserci il corpo di chiunque altro, di un nostro parente o conoscente". Poi lo sfogo del marito: "Non voglio convivere con la vergogna e sentirmi inadeguato come dovrebbero sentirsi quelle persone che mi dicono che tante cose potevano essere fatte, ma così non è stato. Non cerco un colpevole. Io credo che sia colpevole il fatto che la nostra vita sia affidata a persone inadeguate. Non è possibile sentirsi dire che persone preposte non erano in grado di fare il loro mestiere. Sarebbe come dire che in ospedale ci sono medici che non sanno come curare i malati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento