rotate-mobile
Cronaca

Nel napoletano i funerali dei due cognati uccisi: a Sant'Antimo proclamato il lutto cittadino

Oggi l'ultimo saluto Maria Brigida Pesacane e Luigi Cammisa, vittime del duplice omicidio avvenuto lo scorso 8 giugno nel comune a nord di Napoli

Nuova giornata di lutto cittadino a Sant'Antimo, stavolta nel giorno dei funerali di Luigi Cammisa e Maria Brigida Pesacane, i due cognati vittime del duplice omicidio a colpi d'arma da fuoco che si è consumato lo scorso 8 giugno proprio nel comune a nord di Napoli. Resta in carcere il suocero dei due giovani, Raffaele Caiazzo, che si era costituito nel corso della stessa giornata presso la caserma dei carabinieri di Gricignano.

Le esequie di Luigi Cammisa si sono tenute nella tarda mattinata di oggi presso il Santuario di Sant'Antimo Prete e Martire. Al termine della funzione è stato autorizzato un corteo funebre per rendere onore al defunto, che da Piazza della Repubblica ha accompagnato la salma fino al cimitero.

I funerali di Maria Brigida Pesacane, invece, si terranno nel pomeriggio presso la Chiesa Santa Maria delle Grazie, nel Comune di Melito di Napoli.

"Manifestando ancora la mia vicinanza alla famiglia che è stata colpita da questo tragico evento, si invita la cittadinanza tutta ad evitare comportamenti che contrastino con lo spirito del lutto cittadino e con il dolore dei familiari", le parole via social del sindaco di Sant'Antimo Massimo Buonanno, che ha proclamato il lutto cittadino con un'ordinanza sindacale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel napoletano i funerali dei due cognati uccisi: a Sant'Antimo proclamato il lutto cittadino

NapoliToday è in caricamento