rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Pianura

Sequestrato e ucciso, vietati i funerali pubblici di Andrea Covelli

La decisione del Questore è motivata da ragioni di ordine pubblico.

Il Questore di Napoli ha disposto il divieto dei funerali pubblici per Andra Covelli, il giovane di 27 anni rapito e ucciso a Pianura. La decisione è motivata da ragioni di ordine pubblico. In realtà la data delle esequie non è ancora stata stabilita, bisognerà infatti attendere l'esito dell'autopsia che dovrà stabilire le cause esatte della morte.

Indagini

Proseguono intanto le indagini della squadra mobile della Questura per risalire ai killer. Sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti la notte del rapimento (29 giugno), quando fu costretto a salire su un motorino dopo aver preso i cornetti in un bar di via Epomeo. Fecero seguito manifestazioni e blocchi stradali dei familiari di Andrea, fino alla tragica scoperta del suo corpo sfigurato in un terreno di Pianura in via Pignatiello.

L'ipoesi più accreditata è quella di una vendetta trasversale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato e ucciso, vietati i funerali pubblici di Andrea Covelli

NapoliToday è in caricamento