menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore scappa sui tetti per evitare l'arresto

L'arresto a casa della sorella

Un 40enne, già noto alle forze dell'ordine e ricercato per un ordine di carcerazione, dovrà scontare un residuo pena di un anno e 4 mesi di reclusione per una rapina aggravata “con filo di banca” commessa a Marigliano nel 2007 ai danni di un uomo che aveva prelevato in banca 10.000 euro e che era stato seguito e depredato dei soldi subito dopo il prelievo, nei pressi di un negozio di argenteria.

I militari dell’arma lo avevano già cercato a casa e nei luoghi solitamente frequentati, invano. Le ricerche nel frattempo sono continuate e i carabinieri sono andati a cercarlo a casa della sorella. Un appartamento al terzo piano della salita Scudillo. Quando hanno bussato alla porta nessuno ha aperto. Nel frattempo la casa era stata circondata e i militari che erano andati nell’appartamento di fronte, affacciandosi al terrazzino, hanno visto il 40enne: era in bilico su un cornicione e stava cercando di darsi alla fuga attraverso i tetti. L’uomo è stato subito bloccato e portato in caserma. Dopo le formalità è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Esplosione ai Colli Aminei, distrutto un negozio

  • Cronaca

    Lite finisce nel sangue, uomo ucciso a colpi di cric

  • Cronaca

    Riaprono i negozi: "Pochi clienti e molte attività sono già fallite"

  • Cronaca

    Tragedia in metropolitana: uomo travolto da un treno

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento