menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabiniere morì per inseguirlo: ladro condannato

Cinque anni di carcere a Pasquale Attanasio. Scappò nella stazione di Caserta e un treno investì il vicebrigadiere Emanuele Reali che lo stava inseguendo

Per rincorrerlo il vicebrigadiere Emanuele Reali perse la vita. È arrivata la condanna per il ladro del rione Traiano, Pasquale Attanasio. Cinque anni di carcere per le accuse di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. È stata questa la condanna inflitta ai danni del ladro che scappò nei pressi della stazione di Caserta inseguito dal militare. Scavalcò un muro per scappare lungo i binari e il carabiniere che lo stava inseguendo venne investito da un treno in corsa uccidendolo sul colpo.

La procura aveva chiesto anche che fosse processato per omicidio a seguito di un altro reato ma il Gip Campanaro scartò questa ipotesi confermando solo le accuse per le quali è andato a processo. L'imputato si consegnò pochi giorni dopo il tragico incidente. Aveva svaligiato un appartamento a Caserta insieme ad altri tre complici, arrestati immediatamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Morte Ylenia Lombardo, ipotesi omicidio: fermato un uomo

  • Politica

    De Magistris: "Whirlpool e comuni in difficoltà economica, il Governo risponda"

  • Cronaca

    Mario Cerciello Rega, la sentenza: ergastolo per i due americani

  • Cronaca

    Lutto nel noto liceo: il prof. D'Auria ucciso da un brutto male

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento