Manomettevano sistemi erogazione carburante: arrestati per truffa, furto e frode

Tre dipendenti di una società di distribuzione bloccavano gli strumenti di misurazione per frodare il titolare dell'impianto e gli automobilisti, intascando le conseguenti somme di denaro

Truffa, frode in commercio e furto: queste le accuse per tre dipendenti di una società operante nella distribuzione di carburanti per autotrazione sita nel comune di Roccarainola, i quali, come risulta dalle indagini della Guardia di Finanza di Nola, erano soliti manomettere i sistemi di erogazioni presenti all'interno delle colonnine di carburanti, al fine di frodare il titolare dell'impianto e gli ignari automobilisti. Nei confronti dei tre i Finanzieri hanno eseguito un'ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Gip presso il Tribunale di Nola, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

GUARDA IL VIDEO

Le indagini hanno permesso di accertare che i tre indagati, tutti impiegati presso il medesimo distributore stradale, erano soliti manomettere i sistemi di erogazione presenti nelle colonnine di carburante al fine di renderle non conformi agli standard di legge e così, bloccando gli strumenti di misurazione del prodotto erogato, poter frodare il titolare dell'impianto e gli ignari automobilisti intascandosi le conseguenti somme di denaro.

Le indagini, condotte attraverso attività tecniche di videosorveglianza, hanno permesso di riscontrare che gli ammanchi prodotti dagli indagati mediante il suddetto disegno criminoso, in pochi mesi, erano pari a 25.160,71 euro pari al controvalore economico dei litri di carburante erogato ma non contabilizzato ovvero irregolarmente ceduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento