menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frecciarossa

Frecciarossa

Frecciarossa Na-Roma, in viaggio con i venditori abusivi di mutande

Un lettore: "Sprovvisti di documenti e titolo di viaggio, te li ritrovi spesso a fumare nei bagni e nei corridoi. Possibile che questi 'personaggi' riescano a farla franca?"

"Da tempo viaggio per motivi di lavoro sui treni Frecciarossa, tratta Napoli-Roma. Abbonamento mensile non economicissimo - non ho nemmeno la garanzia del posto a sedere - per un servizio devo dire abbastanza decoroso. Possibile però che ancora oggi, e soprattutto a bordo di questi treni, debba esserci la continua presenza di venditori abusivi di calzini, mutande ed altro? Sprovvisti di documenti e titolo di viaggio, te li ritrovi spesso a fumare nei bagni e nei corridoi.

Mi chiedo: se il personale di Trenitalia controlla, anche sulla banchina, che tutti i viaggiatori siano in possesso di regolare titolo di viaggio oppure di abbonamento, come è possibile che questi 'personaggi' riescano a farla franca e a rovinare il viaggio di chi, come me, paga onestamente?
Ditemi almeno che non accade solo qui, sulla tratta Napoli-Roma e viceversa, per una mia personale consolazione. Grazie".

Mail firmata

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento