Frattamaggiore, estorsione a imprenditori: quattro affiliati arrestati

Richieste tangenti fino a 160.000 euro. Il sodalizio criminoso appartenente al clan Pezzella operante a Cardito, Crispano, Frattamaggiore e Frattaminore

Arrestati a Frattamaggiore 4 affiliati al clan Pezzella per estorsione a due imprenditori edili. Sono tutti già noti alle forze dell'ordine, ritenuti affiliati al clan camorristico operante a Cardito, Crispano, Frattamaggiore e Frattaminore, destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Direzione Distrettuale Antimafia Partenopea per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini svolte dallo scorso giugno da parte dei militari dell'Arma e coordinate dalla D.D.A. hanno accertato la responsabilità dei quattro in ordine al reato di estorsione in concorso, aggravata dal metodo mafioso. In particolare i militari hanno fatto luce su due tentativi di estorsione ai danni di imprenditori edili impegnati a Frattamaggiore, rispettivamente, nella ristrutturazione di un istituto scolastico e nella realizzazione di un parco condominiale: a quest'ultimo era stata richiesta a titolo di tangente la somma di 160.000 euro. Il sodalizio criminoso aveva minacciato le vittime fino a costringerle ad interrompere i lavori sui cantieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli arrestati lo scorso 5 novembre fu notificato un decreto di fermo del Pubblico Ministero, che oggi è sfociato in ordinanza di custodia cautelare, notificatagli mentre erano detenuti al carcere di Secondigliano. I primi tre resteranno reclusi a Secondigliano, mentre il quarto è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento