rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Costa Concordia, l'avvocato di Schettino: "Scarceratelo"

Bruno Leporatti presenterà ricorso al tribunale del riesame contro il provvedimento del gip del tribunale di Grosseto che ha convalidato il fermo disposto dalla Procura di Grosseto concedendogli i domiciliari

Il legale di Francesco Schettino, comandante della Costa Concordia, richiederà la scarcerazione del proprio assistito. L'avvocato Bruno Leporatti presenterà dunque ricorso al tribunale del riesame contro il provvedimento del gip del tribunale di Grosseto che ha convalidato il fermo nei confronti di Schettino disposto dalla Procura di Grosseto concedendogli gli arresti domiciliari. L'avvocato vuole la scarcerazione del proprio assistito.

Ci sono 10 giorni di tempo per presentare il ricorso, e a sua volta il tribunale del riesame deve decidere entro 10 giorni dalla presentazione dell'atto.

Intanto il comandante, parlando al suo avvocato difensore, avrebbe detto: "Se ho fatto un errore sono pronto ad assumermene la responsabilità. Ma prima è bene che siano individuati questi aspetti, questi errori, verifichiamoli e poi tutti possiamo valutare".

Schettino, intanto, è da oggi sospeso dalle funzioni. Lo ha annunciato l’avvocato della stessa compagnia di navigazione, Marco De Luca, che ha depositato in procura a Grosseto la costituzione di parte offesa. Il gruppo inoltre si è dichiarato "parte offesa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Concordia, l'avvocato di Schettino: "Scarceratelo"

NapoliToday è in caricamento