Morì in un cantiere per salvare un amichetto in difficoltà: una strada per Francesco Paolillo

Una strada a Ponticelli sarà intitolata a Francesco Paolillo, 14enne morto nel 2005 per salvare un amico all'interno di un cantiere edile in viale Carlo Miranda in cui stava giocando

La Giunta ha approvato su proposta del Sindaco Luigi de Magistris e dell'Assessore alla Toponomastica Alessandra Clemente la delibera relativa all'intitolazione di una strada nel quartiere di Ponticelli a Francesco Paolillo, il quattordicenne che nel 2005 trovò la morte all'interno di un cantiere in viale Carlo Miranda, cadendo da un muretto mentre cercava di aiutare un coetaneo in difficoltà. Non si conoscono ancora i tempi ma è soddisfatto Alessandro Paolillo, fratello di Francesco, presidente dell'Associazione che vuole ricordare il quattordicenne morto. 

Alessandro Paolillo: "Intitolate una strada a mio fratello"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento