rotate-mobile
Cronaca

Suonare con D'Alessio per dire «no» al Parkinson

Il 48enne Francesco D'Antuono vorrebbe suonare con il cantautore per dimostrare che il Parkinson non gli ha bloccato la vita

Ha un sogno il 48enne Francesco D'Antuono: suonare le percussioni per Gigi D'Alessio. Il suo non è il desiderio di uno dei tanti fan, ma un modo per dimostrare che il Parkinson non gli ha tolto la vita. È questo il nuovo desiderio dell'uomo di Angri, colpito dalla malattia neuro-degenerativa a partire dal 2005 e contro cui sta combattendo provando a realizzare i propri sogni. Il primo già gli è riuscito visto che è sceso in campo con la sua squadra del cuore, l'Angri, in una partita del campionato di calcio di Promozione.

E non solo, segnò anche un gol. Adesso il suo nuovo obiettivo, per dare un calcio alla malattia, è suonare con il cantautore napoletano. C'è anche una data per realizzarlo. Si tratta del prossimo 9 settembre quando D'Alessio sarà in concerto a Sant'Antonio Abate. Per “convincerlo” Francesco ha anche deciso di realizzare un video da pubblicare su Youtube e sicuramente riuscirà nel suo intento. Il 48enne ha anche scritto un libro nel 2008 in cui parla della sua malattia dal titolo “L'inquilino dentro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suonare con D'Alessio per dire «no» al Parkinson

NapoliToday è in caricamento