Vico Equense, costone frana in mare: nessun ferito

Non sono stati coinvolti bagnanti o imbarcazioni

Momenti di paura nel tardo pomeriggio di giovedì a Vico Equense, dove un pezzo di costone roccioso è franato in mare in località Punta Gradelle.

Non sono stati coinvolti bagnanti o imbarcazioni, ma la frana è stata vista dai bagnanti presenti sulle spiagge dell'adiacente Marina di Meta.

La Guardia Costiera di Castellammare di Stabia ha ricevuto diverse segnalazioni e il mezzo nautico Gc A56 è stato inviato sul posto per un pattugliamento costiero, che ha confermato il non coinvolgimento di persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le autorità comunali - come riferisce Adnkronos - sono state informate dell'evento e il capo del Circondario marittimo ha emesso un'ordinanza di interdizione dello specchio acqueo antistante il costone roccioso interessato dalla frana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento