menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo (Foto Lino Ferrara/Facebook)

Il luogo (Foto Lino Ferrara/Facebook)

Posillipo, cede un muro di contenimento: palazzo sgomberato, nessun ferito

Sono 15 le famiglie, per un totale di 50 persone, che sono state costrette ad abbandonare l'edificio di 7 piani. In corso i rilievi per chiarire le cause del cedimento

È stato sgomberato il palazzo in via rampe di Sant'Antonio, nel quartiere Posillipo, a Napoli, coinvolto martedì sera nel cedimento di un grosso muro di contenimento. Sono 15 le famiglie, per un totale di 50 persone, che sono state costrette ad abbandonare l'edificio di 7 piani che si trova al numero civico 104.

Il cedimento ha interessato la seconda delle 13 rampe di Sant'Antonio. Terreno misto a pietre ha invaso l'androne del palazzo, giungendo a coprire anche parte del terzo piano, intrappolando i condomini che erano nelle loro abitazioni in quel momento. Tra questi bambini e anziani che sono stati fatti evacuare con le autoscale dei vigili del fuoco.

Numerose le telefonate giunte ai centralini delle sale operative delle forze dell'ordine. Dopo avere accertato che non c'erano state vittime, i pompieri hanno verificato che non c'erano condizioni di sicurezza per le 15 famiglie decidendo di procedere allo sgombero dell'intero palazzo, minato alle fondamenta. Sono in corso i rilievi per chiarire le cause del cedimento del muro di contenimento, sgretolatosi in pochi secondi.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento