rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Casamicciola terme

L'elemosiniere del Papa in ginocchio davanti alle bare di Ischia

Il cardinale Konrad Krajewski, figura vicina a Bergoglio, si è recato sull'isola per pregare sulle anime delle vittime della frana del 26 novembre

L’elemosiniere del Papa oggi è stato a Ischia per fare arrivare la vicinanza di Bergoglio ai famigliari delle vittime dell’alluvione e a chi ha perso tutto. Il cardinale Konrad Krajewski, in particolare, nella Chiesa della Santissima Annunziata, a Lacco Ameno, ha benedetto le bare delle vittime e si è raccolto in preghiera come mostrano le foto diffuse dal Vaticano.

"?Nel giorno in cui la Chiesa celebra la Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, il Santo Padre - ha fatto sapere ieri il Vaticano - ha deciso di inviare il Suo Elemosiniere a Ischia, presso il Comune di Casamicciola Terme, duramente e drammaticamente colpito dall’alluvione dello scorso 26 novembre. Nei giorni in cui si celebrano i funerali delle dodici vittime, Papa Francesco desidera che quanti sono stati colpiti da questo lutto sentano la Sua vicinanza, anche attraverso il Suo inviato. A ciascuno dei familiari, inoltre, ha destinato una corona del Rosario da Lui benedetta, affinché sentano il conforto della Sua preghiera e si affidino con speranza alla Vergine Madre".

Nel corso della visita ad Ischia dai famigliari delle vittime dell’alluvione , l'elemosiniere del Papa ha osservato:  "?Il dolore non si può togliere ma si può sopportare insieme. Compiere questa visita nella solennità dell’Immacolata Concezione - ha detto il cardinale Konrad Krajewski - ha un significato particolare. Nei volti di nonne, zie e donne ho rivisto il calvario di Maria che ha perso suo figlio, che lo ha accompagnato fino all’ultimo respiro". La prima famiglia a cui Krajewski ha fatto visita è stata quella dei parenti di Valentina Castagna e Gianluca Monti, genitori di Michele, Francesco e Maria Teresa di sei anni.

Il Papa, attraverso Krajewski, ha donato un furgoncino alla parrocchia di S. Maria Maddalena. Lo ha fatto sapere il parroco don Gino Ballirano. Il dono "per consegnare spese alle famiglie in difficoltà, accompagnare persone a visite mediche e venire incontro alle esigenze della parrocchia in un momento difficile". (AdnKronos)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'elemosiniere del Papa in ginocchio davanti alle bare di Ischia

NapoliToday è in caricamento