menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(immagini di repertorio)

(immagini di repertorio)

Immagini intime dell'ex compagna diffuse on line: 36enne finisce in carcere

I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per atti persecutori, lesioni aggravate e continuate, nonché diffusione illecita di immagini e video a sfondo sessuale

Un 36enne originario di Napoli ma residente da tempo a Carpi è stato arrestato dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per atti persecutori, lesioni aggravate e continuate, nonché diffusione illecita di immagini e video a sfondo sessuale.

Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale di Modena, su richiesta della locale Procura della Repubblica a seguito delle attività investigative condotte dall’Arma di Carpi e Campogalliano.

L’ultimo fatto in ordine di tempo - si legge su ModenaToday - è accaduto il 4 febbraio scorso, quando l'arrestato è riuscito a entrare in casa della donna col pretesto di recuperare alcuni effetti personali, ma qui l’ha percossa con un manico di scopa. È stata la madre della vittima a telefonare al 112, permettendo ai Carabinieri di intervenire.

Dopo che i militari hanno svolto tutte le attività investigative necessarie, in tempi ristrettissimi, il Tribunale di Modena ha accolto la richiesta di misura cautelare immediatamente avanzata dalla Procura della Repubblica e ha emesso un’ordinanza di custodia in carcere nei confronti del 36enne.

L'uomo dovrà rispondere anche della diffusione illecita di immagini e video a sfondo sessuale poiché, negli ultimi mesi, al fine di diffamare la donna, avrebbe diffuso immagini e video che la ritraggono in atteggiamenti intimi utilizzando alcune piattaforme social. Le attività investigative hanno consentito peraltro anche la rimozione di questi contenuti.

ULTERIORI DETTAGLI SU MODENATODAY

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento