menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Fortuna Loffredo, il processo slitta al 16 novembre

Si continua ad indagare sulla tragica morte di Fortuna Loffredo, la bimba abusata e uccisa dopo essere stata scaraventata da un balcone di una palazzina del Parco Verde di Caivano

Slitta al 16 novembre il processo che intende far luce sulla tragica morte di Fortuna Loffredo, la bimba abusata e uccisa dopo essere stata scaraventata da un balcone di una palazzina del Parco Verde di Caivano.

ACCUSE - Il grande accusato è Raimondo Caputo, detto Titò, mentre Marianna Fabozzi, l'ex convivente, dovrà rispondere di concorso con l'uomo riguardo gli abusi commessi da quest'ultimo sulle sue figlie.

INTERVISTA - In una recente intervista rilasciata a Pomeriggio Cinque, la madre di Fortuna aveva dichiarato: "Devono prendere l’ergastolo tutti e due, hanno tolto la vita a una bambina. Mia figlia voleva vivere, crescere, andare a scuola, non si sarebbe mai buttata giù".

PORTE CHIUSE - La Corte di Assise di Napoli  ha stabilito che verrà disposto il dibattimento a porte chiuse durante le udienze in cui saranno trattati i casi di abusi sessuali su minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento