Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

File al Frullone per i tamponi: "Ore di attesa, tra ansie e preoccupazioni"|VIDEO

Con l'aumento del numero di contagi cresce il numero di cittadini che, per precauzione o perché a contatto con casi Covid, si reca alla sede dell'Asl Napoli 1

 

Arrivano dalle 5.00 del mattino al Frullone per i tamponi, anche se il servizio dell'Asl inizia teoricamente alle 9.00 (spesso viene anche anticipato). Già intorno alle 11.30-12.00 la situazione pare normalizzarsi, con le file che si diradano, anche se non mancano polemiche per il rispetto del turno, per i numeri, per i moduli infiniti e per la lunghe attese. Ci sono infatti persone che pur essendo arrivate alle 6.00 del mattino, ma dopo sei ore ancora non hanno potuto effettuare i tamponi (prenotabili dai medici di base attraverso una piattaforma ad hoc) a causa degli accessi elevati.

Non mancano coloro che non sono iscritti alla piattaforma e che pretendono che gli venga fatto il tampone. Quando si tratta di persone che dichiarano di essere state a contatto con positivi o pensano di poter avere contratto il virus, la loro richiesta viene esaudita (se arrivano entro le ore 18.00), anche se l'esame non è richiesto dal medico di base. I medici di base possono prenotare al massimo 400 tamponi al giorno, ma l'Asl ne effettua, da circa una settimana, 1000. Mediamente entro le 11.30 i tamponi fatti sono 400, gli altri 600 a seguire.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento