Urla di donna da un'abitazione: la Polizia interviene e arresta un giovane

A finire in manette per maltrattamenti in famiglia un 21enne

Gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio nella serata di lunedì, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti presso un’abitazione di via Giovanni Tappia, nella zona delle Case Nuove, per una lite familiare.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno udito dall’interno di un’abitazione le urla di una donna ed hanno bloccato un giovane che inveiva contro di lei.

I familiari hanno raccontato che il ragazzo, poco prima, li aveva aggrediti e che frequenti erano le richieste di denaro accompagnate da minacce e percosse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un 21enne napoletano, con precedenti di polizia, è stato dunque arrestato per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

  • Dieta alcalina: come perdere peso e migliorare la salute in 7 giorni

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento