menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prete

Prete

"Mia figlia è morta di tumore, mi servono 40 euro": truffati due preti

Un 26enne si è presentato ai parroci di due chiese del centro storico, fingendo di aver subito il grave lutto, mostrando loro la foto della presunta figlioletta di tre anni per perorare la sua causa

I carabinieri hanno arrestato un giovane di 26 anni, residente ad Acerra. Il giovane è stato notato a piedi su via Sant’antonio Abate, nei pressi di una chiesa, in atteggiamento sospetto, dai militari dell’arma che lo hanno fermato per controlli.

I carabinieri, insospettiti dell’insolita presenza del giovane hanno avviato delle verifiche in zona, accertando che il 26enne si era presentato al parroco di una chiesa, con falsa identità, raccontando di aver subito il terribile lutto della figlia di 3 anni morta di tumore a Milano, mostrando anche una foto che lo ritraeva con una bimba in braccio.

L'uomo si è poi fatto consegnare dai preti 40 euro per potersi recare all’ospedale e prelevare la salma, fissando anche la data dei funerali da tenersi da lì a poco in quella chiesa. Con successive verifiche i militari hanno accertato che si trattava di una truffa già messa in atto con un altro sacerdote.

L'uomo in realtà si è scoperto che non ha figli a carico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento