Cronaca Via Ex Aeroporto

Fiat Pomigliano, stipendio ma niente lavoro per i 19 operai Fiom

Questa mattina i lavoratori si sono recati in fabbrica per conoscere le proprie mansioni ma sono stati invitati a tornare a casa. La spiegazione: al momento non è possibile ricollocarli

Fiat

Saranno regolarmente retribuiti ma resteranno a casa i 19 operai della Fiom assunti in Fabbrica Italia Pomigliano lo scorso novembre su disposizione della corte d'appello di Roma.

I 18 lavoratori (uno è in aspettativa per impegni elettorali, ndr), stamattina si sono recati in fabbrica per conoscere le proprie mansioni ma sono stati invitati, hanno spiegato le stesse tute blu, a tornare a casa perché al momento non è possibile ricollocarli. "Ci hanno consegnato la busta paga e informati che ci faranno sapere. Noi pretendiamo una comunicazione scritta, e abbiamo contestato all'azienda le modalità di mancata comunicazione preventiva". I lavoratori sono rimasti all'interno dello stabilimento in attesa della comunicazione ufficiale.

"Non lasceremo lo stabilimento fino a quando non riceveremo una comunicazione scritta da parte dell'azienda". Queste le parole di Ciro D'Alessio, uno dei lavoratori Fiom. "Non possiamo accedere ai reparti né alla mensa perché non risultiamo in servizio. Siamo in contatto costante con i nostri legali". (Ansa)

LE REAZIONI:

La Fiom annuncia una diffida
Cozzolino (Pd): "Operai pagati per non lavorare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat Pomigliano, stipendio ma niente lavoro per i 19 operai Fiom

NapoliToday è in caricamento