rotate-mobile

Fiaccolata per Francesco Pio, il padre: "Questa città deve svegliarsi"

In centinaia hanno sfilato a Pianura per ricordare il giovane ucciso a Mergellina e per chiedere giustizia

Centinaia di fiaccole accese per Francesco Pio Maimone, il giovane di 18 anni ucciso a Mergellina nella notte tra il 19 e il 20 marzo. Hanno sfilato per le strade di Pianura, partendo dalla Case gialle, per ricordarlo e per chiedere giustizia. A guidare il corteo è stato Antonio, il papà di Francesco: "Tutte queste persone stanno  rappresentano mio figlio e stanno lanciando un messaggio, magari riescono a convincere i giovani che fare una certa vita porta a questo". 

Antonio parla anche del presunto assassino: "Un ragazzo di 20 anni con una pistola che va a Mergellina non può rappresentare Napoli. Se tra dieci anni lo troviamo di nuovo in strada convinciamo anche gli altri che un omicidio si può fare. Mi stanno arrivando tanti messaggi, anche dall'estero. La storia di Pio ha colpito tutti perché era un bravo ragazzo, un lavoratore. E' capitato a mio figlio, ma poteva succedere a chiunque. Questa città deve svegliarsi, ma per farlo ha bisogno di magistrati e giudici che ci mostrino la vera giustizia".

Video popolari

Fiaccolata per Francesco Pio, il padre: "Questa città deve svegliarsi"

NapoliToday è in caricamento