rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Aggredirono tifosi del Napoli che festeggiavano lo scudetto: identificati 9 ultras dell'Avellino

Si è arrivati a loro, degli appartenenti alla Curva Sud dei “lupi”, anche attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private presenti nella zona delle violenze

Erano almeno 20. Incappucciati e appostati su corso Vittorio Emanuele ad Avellino, attesero auto e motorini dei tifosi del Napoli che festeggiavano lo scudetto appena conquistato a Udine. Per aggredirli: gli strapparono bandiere e maglie, e con le aste danneggiarono i loro mezzi di locomozione. Poi andarono minacciando famiglie (con bambini) facendosi consegnare le loro bandiere del Napoli.

È la notte di ordinaria follia, il 4 maggio scorso, che ad Avellino vide protagonisti degli ultras del posto. Questura e digos avelliesi hanno focalizzato le indagini su 9 persone, appartenenti alla Curva Sud dell'Avellino, le cui abitazioni e auto sono state perquisite a partire dalle prime ore di stamattina a caccia di ulteriori prove che li riguarderebbero. Alla loro identificazione si è giunti anche grazie all'aiuto delle immagini delle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private presenti nella zona delle violenze.

Tra gli indagati anche tifosi già denunciati e sottoposti a Daspo. Le ipotesi di reato che li riguardano sono pubblica intimidazione, violenza privata, rapina e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredirono tifosi del Napoli che festeggiavano lo scudetto: identificati 9 ultras dell'Avellino

NapoliToday è in caricamento