Cronaca Chiaiano / Via Tirone

Impegno civile e resistenza ambientale alla prima Festa Nazionale dell'Agricoltura Sociale

Due giorni tra cultura, sociale, musica e promozione della produzione locale al Fondo Rustico confiscato di Chiaiano. L'intervento del vicepresidente della Corte Costituzionale Maddalena: "ambiente e territorio sono proprietà comuni"

Prima Festa Nazionale dell'Agricoltura Sociale - Fondo Rustico confiscato 'A. Lamberti' @V. Graniero/Napolitoday

Due giorni all'insegna dell'impegno civile al Fondo Rustico di Chiaiano dedicato ad Amato Lamberti, confiscato alla camorra e attualmente gestito dalla Cooperativa (R)esistenza. Un week end, quello appena trascorso, in cui, tra gli splendidi pescheti e vigneti della Selva Lacandona, si è svolta la Prima Festa Nazionale dell'Agricoltura Sociale.

"Un momento di festa, di socialità, di forte aggregazione, ma sopratutto condivisione di esperienze legate al recupero e alla salvaguardia della "terra" e al reinserimento dei soggetti svantaggiati attraverso l'inserimento lavorativo nell'ambito agricolo. Si parte da Chiaiano, Napoli, in un luogo simbolo, istituzione dal basso di un territorio, rinconquistato, strappato alla più grande multinazionale capitalista l'Italia ossia la Camorra" quete le parole dei promotori alla vigilia dell'iniziativa e le promesse (e le speranze) non sono state disattese.

Grazie alla mescolanza tra cultura, arte, impegno civile/sociale, musica e promozione della produzione locale, i due giorni al Fondo, inseriti nel più ampio e lungo Festival dell'mpegno Civile (che si svolge sui beni confiscati alla malavita organizzata e che ha come promotore principale il Comitato Don Peppe Diana, presente e co-promotore anche di questo fine settimana con interventi importantissimi nella giornata di sabato) sono stati realmente un rilevante momento di incontro e condivisione, in una terra che ha molto da ricostruire, martoriata dai peggiori reati di stampo ambientale (e non solo), ma che ha altrettanto da insegnare in materia di resistenza, solidarietà e ri-organizzazione dal basso.

Domenica mattina, ha preso parte alla kermesse sociale anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che sulla sua pagina di facebook ha poi commentato così l'iniziativa, con un riferimento alle minacce subite dalla cooperativa (R)esistenza: "Dove la camorra, qualche giorno fa, scavò delle fosse, noi oggi abbiamo piantato un cedro di resistenza e riscossa. Un cedro donato da Capodarco alla coop Resistenza anticamorra. Qui da due giorni si discute, si lavora e si festeggia per l'impegno civile e la difesa dei territori da criminalità e speculazioni. Da terra della discarica a terra della ciliegia. Da terra di clan a terra di attività sociale dei cittadini

Le due giornate dedicate all'Agricoltura Sociale, che hanno visto un susseguirsi di interessanti iniziative (compresi momenti di ottima musica con il concerto di Ciccio Merolla, Marcello Colasurdo e Spakka Neapolis 55), si sono concluse domenica pomeriggio con un workshop dedicato ai racconti delle 'resistenza ambientali' e ad 'altri modelli di sviluppo possibili'.
Un'interessantissima discussione che ha visto la partecipazione non solo dei comitati e realtà di lotta territoriali (Rete Commons, Presidio Antidiscarica, Comitato Cambiamo Mugnano, il collettivo La Balena, il Coordinamento dei Giornalisti Precari...), ma anche di illustri ospiti che hanno appassionato il numeroso pubblico accorso. Molto apprezzato l'intervento in diretta streeming "Resistenze ambientali": il workshop al Fondo Rustico confiscato di Chiaiano
di Marco Armiero, direttore dell'Environmental Humanities Lab del Royal Instituteof Technology di Stoccolma
, applauditissimi anche "Resistenze ambientali": il workshop al Fondo Rustico confiscato di Chiaiano
Gianni Tognoni
, epidemiologo critico -Fondazione Lelio Basso, Marica Di Pierri dell' associazione A Sud
e "Resistenze ambientali": il workshop al Fondo Rustico confiscato di Chiaiano
Antonio Gustavo Gomez
, procuratore ambientale di Tucuman, Argentina. Membro della Rete Argentina dei Procuratori Ambientali
.

Ha poi letteralmente infiammato la platea, Paolo Maddalena, "Resistenze ambientali": il workshop al Fondo Rustico confiscato di Chiaiano
vice presidente emerito della Corte Costituzionale, con un intervento su ambiente e territorio (oltre che sul demanio marittimo e idrico) difesi e tutelati dalla Costituzione come 'proprietà comune', quindi pubblica.
"Come Vangelo del giurista - spiega il vicepresidente Maddalena - vi porto la Costituzione Italiana" e ancora "Il vero nemico da stanare oggi è la speculazione finanziaria e ambientale. Ciò che può salvarci è un nuovo stile di vita non ispirato al neoliberismo, che vuole farci credere che esiste un solo tipo di proprietà, cioè quella privata". "Non è vero - prosegue il vicepresidente -, esiste un altro tipo di 'appartenenza' che è la proprietà 'comune' e l'ambiente fa parte di questo tipo di proprietà sancita dalla nostra Costituzione". Infine Maddalena ricorda a tutti che ancora nella nostra Costituzione (art.118) è sancito il diritto di 'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà'.


 

Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/workshop-resistenze-ambientali-fondo-rustico-confiscato-chiaiano.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/workshop-resistenze-ambientali-fondo-rustico-confiscato-chiaiano.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/workshop-resistenze-ambientali-fondo-rustico-confiscato-chiaiano.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday
Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/workshop-resistenze-ambientali-fondo-rustico-confiscato-chiaiano.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impegno civile e resistenza ambientale alla prima Festa Nazionale dell'Agricoltura Sociale

NapoliToday è in caricamento