Festa per la Coppa Italia, la sindaca di Torino: "Non dovevano esserci caroselli"

Chiara Appendino, sindaca di Torino: "Sono juventina, so che si può vincere e festeggiare anche senza assembramenti"

(Ansa)

"Da sindaca non sarei stata felice nel vedere quelle scene nella mia città, si può vincere anche senza assembramenti". La sindaca di Torino Chiara Appendino commenta così la festa per la vittoria della Coppa Italia avvenuta a Napoli la scorsa notte. Appendino è stata intervistata da Grp, e ha condiviso poi l'intervista sulla propria pagina facebook. Curiosamente, la sindaca Appendino è di fede juventina. "Certo, se avesse vinto la Juve sarei stata contenta, sono juventina. Ciononostante non devono esserci i caroselli", ha spiegato la prima cittadina torinese.

"Questo tema che deve essere gestito con senso di responsabilità". Appendino ha poi spiegato che "certi comportamenti non sono coerenti con l'impostazione normativa e con il periodo che stiamo vivendo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento