Crollo su corso Umberto, ferito turista 17enne tedesco

Ambulanza sul posto: il giovane è stato trasportato al Cardarelli in codice giallo e l'area è stata transennata

Paura nel cuore di Napoli: un giovane turista tedesco è rimasto ferito, stamattina, a causa di un crollo di calcinacci.

L'episodio è avvenuto tra via Porta di Massa e corso Umberto. Diciassette anni, il ragazzo era lì con i genitori. È rimasto colpito alla testa da calcinacci e da un fregio staccatosi da un edificio. È stato immediatamente soccorso.

Un'ambulanza lo ha successivamente trasportato all'ospedale del Mare in codice giallo. Il giovane è stato operato: svuotato l'ematoma epidurale. É cosciente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La zona del crollo è stata transennata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento