Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

Macchinista trasportato in codice rosso all'ospedale Cardarelli

(foto Simeone)

Alcune persone sono rimaste ferite (il bilancio complessivo è ancora da definire) nello scontro fra treni della Linea 1 della Metropolitana di Napoli, avvenuto questa mattina nei pressi della stazione di Piscinola. 

Uno di questi, un macchinista, è stato trasportato da un'ambulanza del 118 in codice rosso all'ospedale Cardarelli per un trauma toracico.

AGGIORNAMENTI - LE CONDIZIONI DEI FERITI

Gli altri feriti, tutti passeggeri e che hanno riportato ferite lievi, sono stati portati al pronto soccorso del Cto. Altri passeggeri hanno riportato varie contusioni ed escoriazioni.

TUTTE LE NOTIZIE E I VIDEO SULL'INCIDENTE

L'INCIDENTE

E' iniziata male la giornata del trasporto pubblico a Napoli. Poco dopo le 7,00, infatti, Anm ha annunciato la limitazione della circolazione alla tratta Colli Aminei-Garibaldi della Linea 1 della Metropolitana

Successivamente, poi, alle 8,00 la circolazione è stata sospesa sull'intera tratta. 

A causare lo stop uno scontro fra treni nei pressi della stazione di Piscinola. L'impatto sarebbe avvenuto tra un treno con a bordo dei passeggeri e un altro convoglio in uscita dal deposito. Momenti di grande spavento tra i passeggeri, alcuni dei quali sono rimasti feriti. Sul posto sono giunte le ambulanze del 118, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. 

Potenziate le linee bus a maggiore affluenza: 139 (Cardarelli - Dante), 168 (Frullone - Dante), 604 (Cardarelli - Dante), R2 (Brin - Trieste e Trento), R5 (Brin - Scampia).

Inevitabili le ripercussioni sul traffico per lo stop alla Metro nella zona nord ed in quella ospedaliera. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento