Botti di Capodanno 2020: il bilancio è di 48 feriti

Sono 22 i feriti a Napoli e 26 in provincia. Una persona ha perso la mano. Tre minorenni coinvolti

È di 48 persone ferite il bilancio stilato dalla Questura di Napoli per la notte di Capodanno 2020 a Napoli e provincia. Sono 22 i feriti a Napoli e 26 in provincia ma fortunatamente nessuno tra loro è in gravi condizioni. I primi interventi sono stati resi necessari sin dalle prime ore del nuovo anno con i presidi ospedalieri raggiunti da decine di persone in cerca di cure. Una persona del Rione Traiano si è recata all'ospedale San Paolo perché colpita all'occhio da un frammento di sasso staccatosi dopo l'esplosione di un petardo. Per lui la prognosi è di due giorni. Negli stessi minuti anche un'altra persona è ricorsa alle cure dell'ospedale di Fuorigrotta. Sempre nel quartiere dello stadio due persone sono state colpite alla schiena da un razzo subendo lievi escoriazioni. All'ospedale Pellegrini un uomo ha riportato delle gravi ferite a tutte le dita di una mano a seguito di un'esplosione. Altre tre persone sono ricorse alle cure rispettivamente degli ospedali Villa Betania, Cardarelli e San Giovanni Bosco. Anche nei loro casi le ferite non erano gravi.

I feriti in provincia 

In provincia una 43enne di Giugliano ha riportato una ferita al dorso della mano destra con una prognosi di sette giorni. Sempre a Giugliano un 65enne ha subito una lieve lacerazione della mano sinistra all'interno della propria abitazione con una prognosi di dieci giorni. Un 67enne di Bacoli ha subito un'escoriazione al volto sempre all'interno della propria abitazione. Per lui sette giorni di prognosi. Entrambi sono stati curati all'ospedale di Pozzuoli. Un'altra persona è rimasta ferita a una gamba per lo scoppio ravvicinato di un petardo. Due, i giorni di prognosi. Escoriazioni alla mano anche per un 24enne di Pozzuoli per un petardo esploso prima del lancio.Un giardino a Ercolano è stato dato alle fiamme non provocando nessun ferito. Tra i feriti per i botti ci sono anche tre minorenni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi per incidenti stradali e abuso di alcol 

L'Asl Napoli 1 fa sapere di essere intervenuta con le proprie ambulanze per dieci feriti da botti, 20 casi di abuso di alcolici e per tre feriti per effetto di incidenti stradali. Mentre nei presidi di pronto soccorso sono stati registrati gli accessi di nove persone ferite dai petardi, 17 per incidenti stradali e otto per abuso di alcolici. Due giovani sono stati accoltellati in due episodi distinti e si sono fatti curare al Loreto Mare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento