"Sono un finanziere, voglio giocare con le macchinette": denunciato

Protagonista della vicenda un 39enne di Castellammare residente a Brescia

Il vizio del gioco lo ha portato ad inscenare un'assurda commedia, che gli è costata una denuncia. Protagonista della vicenda un 39enne di Castellammare di Stabia residente però a Brescia.

L'uomo si era presentato in un bar di Cremona, in via Mantova, insistendo di voler giocare alle macchinette nonostante fossero spente. Al no del barista, si è qualificato come appartenente alla guardia di finanza, nell'intento di convincerlo a farlo giocare.

In difficoltà, il barista ha quindi chiamato i carabinieri. Inutile il tentativo di qualificarsi come finanziere anche davanti ai militari, il 39enne alla fine ha dichiarato la verità: cuoco, aveva lavorato in un soggiorno marittimo frequentato dai finanzieri. E che si trovasse lì solo "in attesa di un appuntamento galante".

Dovrà rispondere adesso di "falsa dichiarazione a pubblico ufficiale su qualità personali proprie".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento