rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

"Facciamo un pacco alla camorra", i prodotti arrivano al Senato

I cesti natalizi ad una cena organizzata per martedì 13 dicembre. Caldoro: "Questi prodotti sono il riconoscimento del lavoro che viene svolto, la dimostrazione che la nostra terra può essere ben gestita"

Dalle terre confiscate alla criminalità organizzata alle tavole di una cena al Senato. I prodotti coltivati su quei terreni e contenuti nelle confezioni di "Facciamo un pacco alla camorra", cesti natalizi realizzati grazie a una iniziativa promossa da Regione Campania, Fondazione Polis, associazione Libera e dal comitato Don Peppe Diana, arriveranno infatti al Senato il prossimo 13 dicembre.

 I pacchi regalo, in vendita presso la Bottega dei sapori e dei saperi e sul sito internet di 'Facciamo un pacco alla camorra', hanno un costo che varia dai 25 ai 45 euro e contengono ortaggi sott'olio, coltivati con il metodo dell'agricoltura biologica, miele, cioccolata, caffé prodotto dalle detenute del carcere femminile di Pozzuoli, prodotti di "Terra Nostra", "Nco" (Nuova Cucina Organizzata), "Fuori di Zucca" e altre cooperative.

Il governatore della Campania, Stefano Caldoro, ha intanto rivolto un appello: "Approfittate di questo bel regalo. Questi prodotti sono il riconoscimento del lavoro che viene svolto, la dimostrazione che la nostra terra può essere ben gestita. Sono situazioni preoccupanti quelle evidenziate dalle recenti indagini della magistratura le quali hanno messo in luce una capacità di penetrazione della criminalità organizzata in molti settori, nell'area grigia, in Italia e in molti Paesi europei. "I beni confiscati - ha aggiunto - devono essere consegnati ad associazioni e cooperative che si battono contro le mafie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Facciamo un pacco alla camorra", i prodotti arrivano al Senato

NapoliToday è in caricamento