rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Arzano

Nella zona l'aria era più inquinata, gli agenti della municipale scoprono la fabbrica dei veleni

Denunciato il titolare dell'impianto, ad Arzano

Inquietante scoperta ad Arzano. Attraverso i camini una fabbrica immetteva esalazioni risultate nocive, contrinbuendo ad innalzare il livello di inquinamento nella zona, che seconto i rilievi eseguiti dall'Arpac e dall'Asl erano ormai oltre la soglia consentita.

Le ispezioni sono state eseguite dagli agenti della polizia municipale coordinati dal comandante Biagio Chiariello, diversi mesi fa finito sotto scorta a causa delle minacce di morte della camorra.

La polizia locale ha anche eseguito dei controlli per accertare la regolarità delle 40 persone risultate al lavoro e tutto è risultato in regola.

Il titolare dell'impianto, denunciato per il mancato rispetto delle normative a tutela dell'ambiente, sarà ora costretto a installare un abbattitore di fumi. Rischia una sanzione fino a 10mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella zona l'aria era più inquinata, gli agenti della municipale scoprono la fabbrica dei veleni

NapoliToday è in caricamento