Evasione fiscale, stretta su b&b e hotel

Oltre 200 controlli effettuati dalla polizia locale. Le evasioni più comuni sono quelle dell'imposta di soggiorno e la tassa sui rifiuti

Una serie di controlli ai bed & breakfast cittadini sono stati messi in atto da parte degli uomini della polizia locale. Gli agenti dell'Unità operativa Contrasto Evasione fiscale hanno effettuato oltre 200 controlli in diverse strutture ricettive cittadine. Diverse le strutture trovate non in regola con il pagamento dell'imposta di soggiorno e della tassa sui rifiuti.

Un hotel al corso Umberto I non aveva versato né tassa sui rifiuti né l'imposta di soggiorno accumulando debiti per oltre 21mila euro. Stesso discorso per un affittacamere di piazza Carità che doveva versare 4755 euro. Irregolarità scoperte anche all'interno di un b&b di via Monteoliveto. La polizia sottolinea che si tratta sono di alcuni campioni di diverse irregolarità riscontrate durante i controlli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento