Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Ponticelli

"Non posso aspettare l'autorizzazione": detenuto evade i domiciliari per cambiare un assegno

L'uomo, un 37enne di Ponticelli, si è recato all'ufficio postale, a un chilometro dalla sua abitazione. E' stato intercettato dai carabinieri e condannato a 8 mesi

Era ai domiciliari G.D.L, un 37enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine che si era incamminato verso l’ufficio postale per cambiare un assegno. A circa un chilometro dalla sua abitazione, i carabinieri della stazione Ponticelli l’hanno riconosciuto e fermato. Poiché sottoposto ai domiciliari, i militari gli hanno ricordato quali fossero le prescrizioni imposte dalla misura e che il divieto di uscire dall’abitazione fosse ancora applicato. L'uomo si è giustificato dicendo che aveva necessità di denaro e che non poteva attendere che il Tribunale lo autorizzasse ad uscire. E’ stato così arrestato per evasione e dopo le formalità di rito giudicato con rito direttissimo. Per lui 8 mesi di pena sospesa da scontare nuovamente ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non posso aspettare l'autorizzazione": detenuto evade i domiciliari per cambiare un assegno

NapoliToday è in caricamento