menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scola e Troisi

Scola e Troisi

Quando Ettore Scola parlava di Troisi: "Abbiamo fatto tre film per il piacere di stare insieme"

Il regista, che si è spento a 84 ani, parlava così dell'attore: "Mi piaceva il suo essere così poco napoletano. Era un intellettuale della contronapoletanità"

"Con Massimo Troisi abbiamo fatto tre film per il piacere di stare insieme". Così raccontava Ettore Scola, il grande regista che si è spento a 84 anni nel reparto di cardiochirurgia del Policlinico di Roma. Con lui se ne va l'ultimo grande maestro della commedia italiana.

L'idea di collaborare insieme in tre pellicole (Splendor, Che ora è e Il viaggio di Capitan Fracassa) nacque proprio dall'amicizia che legava Scola e Troisi. Film che, disse Scola in un'intervista, "non avrebbe visto nessuno".

E ancora: "Mi piaceva il suo essere così poco napoletano. Io avevo una mamma napoletana. La retorica, l'esagerazione, la sincerità, l'ostentata familiarità erano tutte cose che non mi piacevano e non piacevano neanche a Massimo. Era un intellettuale della contronapoletanità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento