rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Crollo palazzina, estratta dalle macerie dopo 7 ore: si valuta trasferimento al Cardarelli

L'ipotesi è al vaglio dei medici, è stata condotta all'ospedale di Caserta con escoriazioni e ustioni

Giuseppina Sgambato, la donna di 74 anni estratta dalle macerie dell'edificio crollato stamattina a San Felice a Cancello (Caserta), potrebbe essere trasferita al Cardarelli di Napoli, ospedale specializzato nella cura delle ustioni. La donna è stata salvata dopo sette ore di ricerche, e condotta all'ospedale di Caserta con escoriazioni e ustioni.

La notizia su CasertaNews.it

La 74enne si trovava in cucina quando è avvenuto il crollo, ed è riuscita a trovare protezione tra due muri. Proseguono invece le ricerche del marito Mario Sgambato, che sarebbe rimasto intrappolato sotto le macerie nella camera da letto, dove sono crollati due solai.

La palazzina, in via Napoli a Cancello Scalo (frazione di San Felice a Cancello), era di due piani. L'ipotesi è che a monte del crollo ci sia una fuga di gas metano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo palazzina, estratta dalle macerie dopo 7 ore: si valuta trasferimento al Cardarelli

NapoliToday è in caricamento