Estorsioni a commercianti e imprenditori: dieci arresti nel clan Bidognetti

Grazie alle indagini è stato possibile fare luce su numerosi episodi. Richieste di denaro tra i 500 e i 3.000 euro, in prossimità delle festività di Natale, Pasqua e Ferragosto

Sono dieci le persone tratte in arresto dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, coordinati dal colonnello Vittorio Carrara, in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare, emesso dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti indagati ritenuti responsabili di associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Ritenuti affiliati al clan camorristico dei casalesi, fazione Bidognetti, cinque di questi già erano in carcere relativamente ai fatti che hanno avuto inizio nel 2010.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alle indagini è stato possibile fare luce su numerosi episodi di estorsione con la pretesa di somme di denaro comprese tra i 500 e i 3.000 euro, in prossimità delle festività di Natale, Pasqua e Ferragosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

Torna su
NapoliToday è in caricamento