rotate-mobile
Cronaca Chiaia / Via Francesco Caracciolo

Estate in città, in ferie un vigile su due ma è tutto sotto controllo

Il Comune assicura: i caschi bianchi faranno il loro dovere. Tra i punti caldi, l'ambulantato abusivo sul lungomare liberato. Maggiori controlli anche nelle principali aree della movida

Metà dei vigili urbani è già in ferie, ma per il Comune è tutto sotto controllo e i caschi bianchi faranno comunque il loro dovere. Dopo l'addio del comandante Luigi Sementa, i servizi sono predisposti dal capo di gabinetto del sindaco Attilio Auricchio, cui è affidato l'incarico di gestire questa fase di transizione. Da affrontare c'è un piano ferie, già stabilito nei mesi scorsi, garantendo gli ordinari servizi di competenza come quelli di viabilità, di infortunistica, di polizia amministrativa e giudiziaria. Poi ci sono i servizi collegati a quelle che sono sempre state le priorità definite dall'amministrazione comunale.

Tra queste, spiega AnnaMaria Asprone del Mattino, c'è il dilagante fenomeno dell'ambulantato abusivo ora più vivo che mai sul lungomare liberato. Decine di ambulanti abusivi infatti piazzano, appena cala il sole, le loro bancarelle, tutte in file proprio al centro della carreggiata, per vendere braccialetti, ventagli, borse e altre cianfrusaglie. Ma tra gli altri compiti c'è anche la repressione della microcriminalità, con presidi annunciati nei punti critici della città soprattutto in questo periodo: stazione ferroviaria, molo Beverello e aeroporto.


Discorso a parte per i weekend: servizi serali e notturni nelle principali aree della movida, come ad esempio nella zona dell'Arenile di Bagnoli, il controllo dell'occupazione di suolo, nonché i controlli per la guida in stato di ebbrezza con etilometro. Da non tralasciare, infine, i servizi per la vigilanza sulla balneazione sia nella zona degli stabilmenti di Posillipo che nei lidi di Bagnoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate in città, in ferie un vigile su due ma è tutto sotto controllo

NapoliToday è in caricamento