menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplode bombola di gas a Somma Vesuviana: feriti padre e figlio

Un cittadino ucraino di 44 anni è ricoverato al Centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli in prognosi riservata. Ferite lievi per il figlio 23enne curato all'ospedale di Nola. Lo stabile in via Santa Maria del Pozzo dichiarato inagibile

Due feriti, di cui uno grave, per lo scoppio di una bombola di gas. L'incidente in via Santa Maria del pozzo a Somma Vesuviana che ha visto due feriti: un cittadino ucraino di 44 anni, ricoverato al Centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli in prognosi riservata, e suo figlio di 23 anni, ricoverato all'ospedale di Nola ma con ferite piuttosto lievi. Illesa invece la moglie del 44enne.

Lo scoppio è avvenuto in una palazzina composta da un pianoterra, dove vive una coppia di anziani che non ha subito danni, e da un primo piano dove c'era la famiglia ucraina. Lo stabile è stato dichiarato inagibile.

Secondo quanto hanno accertato i vigili del fuoco e i carabinieri della locale stazione l'incidente è stato provocato per una fuoriuscita di gas. Il capofamiglia, dopo aver utilizzato il fornello, non aveva chiuso bene l'erogatore. Nel corso della notte, nella cucina si è accumulata una notevole quantità di gas e quando l'indomani l'uomo è andato in cucina e ha acceso la luce, ha involontariamente innescato lo scoppio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento