Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Ponticelli

Tre bombe e una stesa in quattro giorni a Ponticelli: è emergenza nazionale

Residenti e commercianti nel terrore. Le bombe fanno più paura del Covid nel quartiere

foto di repertorio

Terza bomba in quattro giorni a Ponticelli. L'ultima esplosa ieri intorno alle ore 23.00 tra via Luca Pacioli e via De Meis per fortuna senza nessuna conseguenza. Sullo sfondo la guerra tra i clan De Martino e i De Luca Bossa per l'egemonia nel quartiere. Cresce la preoccupazione dei residenti per l'escalation di violenza che sta attanagliando il quartiere. L'esplosione di lunedì scorso in via Lombardi Vera è stata preceduta anche da una stesa con 13 proiettili esplosi in aria. La seconda deflagrazione nel rione Incis di Ponticelli ha causato il danneggiamento di otto automobili. 

“Emergenza criminale nazionale. Affrontarla in maniera adeguata”

“Tre bombe e una 'stesa' in 72 ore. Strade, rioni e cortili trasformati in campi di battaglia. Ciò che accade in queste ore a Ponticelli, quartiere della zona Orientale della città, è una emergenza nazionale. Residenti, commercianti vivono nel terrore più assoluto. Ieri sera alle 23, l'ultima esplosione dovuta alla deflagrazione dell'ennesimo ordigno. È un coprifuoco permanente. A Ponticelli non è il Covid a far paura ma le bombe. Queste persone non possono e non devono essere lasciate sole. Devono mobilitarsi le istituzioni, ma dobbiamo mobilitarci anche noi che siamo la società civile. Mi aspetto più polizia in strada, ma anche più telecamere, più investimenti per la scuola, la formazione, il lavoro, più sostegno alle associazioni attive sul territorio per contrastare i clan. Ci sono in giro criminali che non esitano a lanciare bombe. Ci sono tutti i motivi per essere allarmati e credo che il Governo può e deve inviare rinforzi alle donne e agli uomini impegnati nel contrasto alla criminalità. Se c'è una emergenza ed a Ponticelli è una emergenza nazionale bisogna affrontarla in maniera adeguata, schierando ancora di più tutte le forze disponibili”. Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto in relazione all'escalation criminale nella periferia Orientale di Napoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre bombe e una stesa in quattro giorni a Ponticelli: è emergenza nazionale

NapoliToday è in caricamento